Le 5 caratteristiche per la scelta di uno zaino fotografico e da viaggio

Le 5 caratteristiche per la scelta di uno zaino fotografico e da viaggio

Tempo stimato di lettura: 20 minuti

Partiamo subito con una domanda. Quanti di voi si sono cimentati nella scelta di uno zaino? Che tu sia un viaggiatore o un fotografo, in entrambi i casi ti sarà capitato di fare varie ricerche su internet per trovare la soluzione migliore e che più si adatta a te.

Scegliere uno zaino fotografico o da viaggio piuttosto che un altro non è sempre facile, ce ne sono per tutti i gusti e per molteplici situazioni, tutto dipende dalle esigenze di viaggio e dall’attrezzatura che si porta.

Potrebbe servirti per un’uscita in barca, un’escursione in montagna, un viaggio in aereo o per una semplice passeggiata in città.

In base alla tua destinazione potrai decidere cosa portare dietro con te o meno e di conseguenza scegliere lo zaino giusto.

A me personalmente piacciono tantissimo, sia quelli da viaggio sia quelli fotografici e quindi ne ho di diverso tipo.

Portare la mia attrezzatura fotografica in sicurezza, però, è uno dei principali problemi che normalmente mi pongo. Molte volte mi è capitato di caricare il mio zaino senza motivo, pensando che alcune attrezzature o accessori potessero servirmi e invece non le ho proprio toccate.

Per questo motivo, ho deciso di focalizzare l’attenzione sulle 5 caratteristiche principali che io personalmente prendo in considerazione quando devo acquistare un nuovo zaino fotografico.

Le dimensioni contano

Ebbene sì, la dimensione di uno zaino è probabilmente la caratteristica che valuto maggiormente.

La scelta deve ricadere necessariamente in base a quanta attrezzatura fotografica si ha intenzione di portare. Se ad esempio disponi di un solo corpo macchina e un paio di obiettivi, non ti conviene acquistare uno zaino troppo grande, ma potresti optare per uno più piccolo, per un monospalla o per una borsa fotografica.

Naturalmente tutto dipende anche dal tipo di viaggio che si intende intraprendere ed in base ai giorni e alla destinazione si può scegliere uno zaino più o meno grande. Tieni sempre conto, però, che è vero che in quelli grandi entrano più cose, ma…

Attenzione al peso!

Una cosa da non sottovalutare è senza ombra di dubbio il peso.

Bisogna sempre valutare bene cosa portare con sé anche in base alla nostra destinazione. Se ad esempio devi viaggiare in aereo, bisogna valutare uno zaino non troppo grande che possa rientrare come “bagaglio a mano” e che debba quindi rispettare il peso imposto dalla compagni aerea. Questo per evitare di far imbarcare la tua attrezzatura e rischiare che questa possa essere danneggiata durante il viaggio.

La giusta ergonomia

L’ergonomia di uno zaino è molto importante soprattutto se ci si carica di troppo peso. Per una maggiore comodità, infatti, sarebbe l’ideale scegliere uno zaino che presenti uno schienale comodo e soprattutto che permetta di far respirare la schiena in modo da evitare una sudorazione eccessiva.

Anche gli spallacci, le cinghie e la cintura sono dei fattori da tenere in considerazione. Devono essere regolabili, in modo da far adattare e aderire al meglio lo zaino.

Un consiglio che ti posso dare è di sceglierne uno che abbia degli spallacci imbottiti, perché tenendo lo zaino per molto tempo, il peso si fa sentire e si rischia di indolenzire le spalle e la schiena.

Per gli zaini fotografici, ma anche per quelli da trekking, inoltre è molto importante la cintura, rigorosamente imbottita, che permette una maggiore stabilità durante la camminata ed evitare l’affaticamento di collo, spalle e schiena.

Infine, consiglio sempre di scegliere come opzioni aggiuntive la presenza del manicotto per portare lo zaino insieme al trolley di viaggio e le cinghie per portare il treppiede.

Materiali e rifiniture

Questo è un aspetto che a volte viene sottovalutato, ma è molto importante tenere in considerazione la qualità dei materiali dello zaino, soprattutto per quello fotografico.

Bisogna sempre ricordarsi che le attrezzature che andrai a trasportare hanno un certo peso ed un certo valore e pertanto è bene optare per uno zaino robusto che riesca a trasportare tutto in sicurezza.

E’ inoltre consigliato controllare gli interni dello zaino e verificare che siano imbottiti e dotati degli appositi separatori.

L’impermeabilità a volte conta

Un’ultima caratteristica da tenere a mente è l’impermeabilità.

Esistono diversi zaini che possono essere utilizzati tranquillamente sotto la pioggia, oppure potresti prendere in considerazione quelli che sono dotati di una copertura da aggiungere allo zaino, permettendo così di proteggere l’attrezzatura fotografica e tutto il suo contenuto

La nostra esperienza

Noi personalmente abbiamo a disposizione 3 zaini fotografici di diversa tipologia.

Tamrac Expedition 7

Il primo di cui ti voglio parlare è il Tamrac Expedition 7 che utilizza principalmente Davide da oltre 10 anni ed è ancora in perfetto stato.

Uno zaino di grandi dimensioni che può contenere ben 2 corpi macchina, 6 lenti zoom e flash aggiuntivi.

L’interno è rigorosamente imbottito e tutti i separatori si adattano alla perfezione al tipo di attrezzatura inserita.

Ha diverse tasche per tutti gli accessori aggiuntivi, batterie, schede di memoria, cavetti e numerose tasche interne per gli accessori personali. Possiede, inoltre, una tasca grande dove poter alloggiare un computer portatile.

Infine, è dotato di solidi spallacci e una comoda cintura per bilanciare il peso dello zaino e di un sistema di areazione che permette di mantenere la schiena asciutta durante un uso prolungato.

Borsa monospalla Manfrotto Unica V
Manfrotto, Unica V tracolla bianca
Borsa monospalla Manfrotto Unica V. interno
Manfrotto, Unica V tracolla bianca

Io, invece, possiedo la borsa Unica V monospalla della Manfrotto, una tracolla utile in ogni situazione ed ampiamente utilizzata per uso quotidiano.

Non è molto grande e può contenere un corpo macchina e 2 obiettivi. Possiede una tasca posteriore per il computer portatile, una tasca interna per schede di memoria, batteria, cavetti e accessori personali ed una tasca inferiore per un piccolo cavalletto.

Io lo utilizzo principalmente per inserire l’alimentatore del portatile o il portafogli.

Questa borsa la trovo molto comoda in caso io abbia la necessità di accedere velocemente alla mia attrezzatura, l’unico neo negativo è che non è possibile bilanciare il peso essendo monospalla e per un uso prolungato non è l’ideale.

Zaino Manfrotto nx grigio
Manfrotto, zaino NX grigio

Quindi per comodità ho deciso di acquistare anche uno zaino, un NX grigio sempre della Manfrotto, che con il suo schienale ergonomico e i suoi spallacci imbottiti, mi permettono di trasportare la mia attrezzatura in tutta comodità.

Lo utilizzo spesso per lavoro, soprattuto quando ho la necessità di portare diversi accessori e quando so che dovrò tenerlo sulle spalle per diverso tempo.

Come per la borsa monospalla, anche questo zaino può contenere un corpo macchina e due obiettivi. E’ dotato di una comoda tasca interna per il computer portatile e la cosa che mi piace di più è la sua versatilità.

Infatti, questo prodotto può essere usato sia come zaino fotografico, sia come zaino da viaggio perché è dotato di un robusto separatore che divide la parte superiore da quella inferiore e tramite una comoda zip diventa uno zaino utile per tutti i giorni.

L’ho trovato molto compatto e robusto e un’altra caratteristica che mi è piaciuta è la tasca per il treppiede, fissato tramite delle comode cinghie.

Spero che questi consigli vi possano essere di aiuto nella scelta del vostro zaino ideale e che vi possa accompagnare nelle vostre avventure.

📌 Salva questo post su Pinterest

Condividi su Pinterest, Le 5 caratteristiche per la scelta di uno zaino fotografico e da viaggio - grafica 1
Condividi su Pinterest, Le 5 caratteristiche per la scelta di uno zaino fotografico e da viaggio - grafica 2

Se ti va, leggi anche gli altri articoli sui Consigli fotografici

5 1 Voto
Ti piace l'articolo?
Condividi su:
Elena Vizzoca

Elena Vizzoca

Ciao! Mi chiamo Elena e sono una fotografa freelance. Ho seguito manifestazioni sportive nazionali e internazionali, concerti, spettacoli e moda. La mia passione per i viaggi mi ha portato ad ampliare il mio sito fotografico, inserendo la sezione travel, dove, attraverso le mie foto, racconto le mie esperienze di viaggio e le mie emozioni.

guest
www.miosito.it
Do il mio consenso per la raccolta dei miei dati (nome, e-mail e sito web) per il prossimo commento.
38 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
Privacy e Cookie Policy
38
0
Ciao, mi piacerebbe conoscere la tua opinione. Perché non mi lasci un commento?x
()
x