La suggestiva Kamakura

Tempo stimato di lettura: 11 minuti

Dopo aver passato diversi giorni tra grattacieli, insegne luminose, rumori delle sale giochi e della città, abbiamo deciso di staccare facendo un’escursione nella vicina Kamakura, imprescindibile meta per chi si trova a Tokyo.

Come arrivare a Kamakura da Tokyo

Kamakura è facilmente raggiungibile in treno e di linee ce ne sono diverse, sia dirette sia con i cambi, ma le opzioni che vi consiglio sono essenzialmene due:

  1. La linea diretta della JR Yokosuka Line che parte da Tokyo Station
  2. La linea diretta della JR Shinjuku Line che parte da Shinjuku Station. Con questa linea dovete far attenzione a quale treno prendere perché solo quelli diretti per Zushi vanno a Kamakura. Se sbagliate treno dovete necessariamente scendere a Ofuna per effettuare il cambio.

Entrambi i treni arrivano alla stazione di Kamakura, ma io vi consiglio di scendere alla fermata precedente, la Kita-Kamakura in modo da potervi immergere in alcuni dei meravigliosi templi zen della zona. Da lì si può raggiungere Kamakura tranquillamente a piedi, percorrendo delle strade immerse nel verde.

Il tempio Engaku-Ji e la passeggiata fino a Kamakura

Noi ci siamo fermati al tempio Engaku-ji, probabilmente uno dei templi zen più belli che io abbia mai visto.

Come tutta la zona, il Tempio è immerso nella natura e vi si accede da un enorme portale. Qui si può ammirare un importante tesoro nazionale, la grande campana, che si trova vicino alla sala da tè. Il costo di ingresso è di 300 Y.

Tempio Engaku-ji
La Grande Campana, Tesoro Nazionale
Tempio Engaku-ji
Tempio Engaku-ji

Uscendo dal tempio, si percorre una stradina circondata da casette tipiche giapponesi, ruscelli e tanto verde. Un’aspetto del Giappone più tranquillo e meno caotico rispetto alle grandi città, che mi ha portato ad una sensazione di pace.

Lungo il percorso, sono tante le attrazioni che incontrerete, tra templi, santuari e giardini zen e vi consiglio di visitare solo quelle che vi attraggono maggiormente.

Il Santuario di Tsurugaoka Hachiman-gu e la via dello shopping

La nostra scelta è ricaduta sul santuario di Tsurugaoka Hachiman-gu, un luogo molto importante per la città di Kamakura, dove vengono svolti diversi festival ed eventi speciali.

Il Tsurugaoka Hachimangu è composto da diversi edifici, tutti rigorosamente di colore rosso, ai quali si accede percorrendo un viale alberato ed è proprio qui che potete trovare le bancarelle con lo street food. 

Bancarelle di street food davanti al Santuario
Santuario di Tsurugaoka Hachiman-gu
Santuario di Tsurugaoka Hachiman-gu
Santuario di Tsurugaoka Hachiman-gu

Questo santuario è dedicato alla divinità shintoista Hachiman, protettore dei samurai e dei guerrieri.

Al suo interno, poco dopo l’ingresso principale, troverete un ponte di legno rosso che divide due stagni con tartarughe e fiori di loto.

Si dice che questo ponte sia un collegamento tra il mondo degli uomini e quello delle Divinità.

Dalla cima delle scalinate principali, si può ammirare in lontananza la via dello shopping, la Komachi Dori, che conduce fino alla spiaggia.

Lungo questa strada, abbiamo trovato diversi ristoranti, caffetterie,  negozietti tradizionali e moderni.

Abbiamo, però, deciso di approfittare del solito konbini per mangiare qualcosa il più velocemente possibile prima di proseguire con il nostro tour.

Il Buddha Gigante

L’ultima attrazione che abbiamo visitato è stata l’imperdibile statua del Buddha Gigante, completamente all’aperto e alta circa 13 metri, la seconda più alta del Giappone dopo quella di Nara.

Inizialmente la statua era posta all’interno della sala principale del tempio Kotoku-in, che purtroppo per via di uno tsunami causato da un terremoto, andò completamente distrutto, lasciando il Grande Buddha senza copertura.

Oltre ad ammirarla dall’esterno, è possibile accedere all’interno della statua al costo simbolico di 20 Y.

Giunti al termine della nostra interessante gita a Kamakura, ci siamo diretti verso la stazione per rientrare a Tokyo.

📌 Salva questo post su Pinterest

Kamakura - Condividi su pinterest - grafica 1
Kamakura - Condividi su pinterest - grafica 2

Potrebbero interessarvi anche gli altri articoli sul Giappone

5 2 Voti
Ti piace l'articolo?
Condividi su:
Elena Vizzoca

Elena Vizzoca

Ciao! Mi chiamo Elena e sono una fotografa freelance. Ho seguito manifestazioni sportive nazionali e internazionali, concerti, spettacoli e moda. La mia passione per i viaggi mi ha portato ad ampliare il mio sito fotografico, inserendo la sezione travel, dove, attraverso le mie foto, racconto le mie esperienze di viaggio e le mie emozioni.

guest
www.miosito.it
Do il mio consenso per la raccolta dei miei dati (nome, e-mail e sito web) per il prossimo commento.
28 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
Privacy e Cookie Policy
28
0
Ciao, mi piacerebbe conoscere la tua opinione. Perché non mi lasci un commento?x
()
x