Nuovo Decreto Covid-19: il primo passo per il ritorno alla normalità

Nuovo Decreto Covid-19: il primo passo per il ritorno alla normalità

Tempo stimato di lettura: 12 minuti

Niente più Green Pass! Qualche giorno fa è stata emanata la bozza del nuovo Decreto per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza del 31 marzo 2022.

Finalmente arrivano buone notizie per tutti e si iniziano ad intravedere i primi segni di normalità, quella normalità che da ormai 2 anni sogniamo di raggiungere.

Come ho detto prima, le novità più grandi sono sicuramente sul Green Pass base e sul Green Pass Rafforzato.

Nella bozza del nuovo Decreto sono presenti le misure prese in considerazione dal Governo e che prevederanno un ritorno graduale all’ordinario già dal 1 aprile. Vediamole insieme.

Oltre alle misure relative ai luoghi di lavoro, alla quarantena, alle scuole, mi vorrei concentrare principalmente sul settore che a noi viaggiatori ci sta più a cuore, il turismo.

Green Pass Base e Green Pass Rafforzato

Come detto il precedenza ci saranno delle misure che permetteranno di raggiungere un graduale ritorno alla normalità.

A partire dal 1 aprile 2022 il Green Pass non sarà più necessario:

  • per accedere ai negozi e attività commerciali in generale

  • per accedere ai musei, teatri e concerti

  • nei ristoranti e bar all’aperto

  • per alloggiare negli hotel

  • sui mezzi di trasporto locale come metropolitane, tram e autobus

Sarà tuttavia necessario esporre almeno il Green Pass Base oppure il solo tampone nelle seguenti condizioni (ART. 6 – Graduale eliminazione del green pass base):

  • sui mezzi di trasporto a lunga percorrenza come:

    • treni intercity, intercity notte e ad alta velocità;

    • nave, traghetti adibiti al trasporto interregionale;

    • aerei;

    • autobus di linea;

    • autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente.

Il Super Green Pass invece sarà ancora obbligatorio nei seguenti casi (ART. 7 – Graduale eliminazione del green pass rafforzato):

  • servizi di ristorazione svolti al banco o al tavolo, al chiuso, da qualsiasi esercizio, ad eccezione dei servizi di ristorazione all’interno di alberghi e di altre strutture ricettive riservati esclusivamente ai clienti che alloggiano nell’hotel;

  • centri culturali, centri sociali e ricreativi, per le attività che si svolgono al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi e le relative attività di ristorazione;

  • attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati;

  • partecipazione del pubblico agli spettacoli aperti al pubblico, nonché agli eventi e alle competizioni sportive che si svolgono al chiuso;

  • piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra e di contatto, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, per le attività che si svolgono al chiuso, nonché spazi adibiti a spogliatoi e docce, con esclusione dell’obbligo di certificazione per gli accompagnatori delle persone non autosufficienti in ragione dell’età o di disabilità.

MASCHERINE FFP2

Nonostante ci siano chiari segni di miglioramento, la pandemia non è ancora terminata, quindi c’è ancora l’obbligo dell’utilizzo della mascherina, che potrà essere rimossa però all’aperto.

La bozza del nuovo decreto dice che fino al 30 aprile 2022 è obbligatorio indossare le FFP2 nei seguenti casi (ART. 10-quater – Dispositivi di protezione delle vie respiratorie):

  • sui seguenti mezzi di trasporto:

    • aerei;

    • navi e traghetti adibiti al trasporto interregionale;

    • treni;

    • autobus;

    • autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente;

    • funivie, cabinovie e seggiovie, qualora utilizzate con la chiusura delle cupole paravento, con finalità turistico-commerciale e anche nei comprensori sciistici;

  • teatro, sale da concerto, cinema, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati, nonché’ durante gli eventi e le competizioni sportive;

  • sale da ballo, discoteche e locali assimilati al chiuso, ad eccezione del momento del ballo.

Non hanno l’obbligo di indossare le mascherine:

  • i bambini di età inferiore ai sei anni;

  • le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonché le persone che devono comunicare con un disabile in modo da non poter fare uso del dispositivo;

  • i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva.

 

Naturalmente se hai intenzione di viaggiare all’estero, ti invito a controllare le indicazioni che troverai sul sito Viaggiare Sicuri.

E tu? Sei pronto/a a viaggiare? Io spero che questo sia veramente il primo passo per il tanto atteso ritorno alla normalità.

📌 Salva questo post su Pinterest

Nuovo Decreto Covid-19: il primo passo per il ritorno alla normalità - Condividi su Pinterest
Nuovo Decreto Covid-19: il primo passo per il ritorno alla normalità - Condividi su Pinterest

Se ti va, leggi anche gli altri articoli sui Consigli e idee di viaggio

0 0 Voti
Ti piace l'articolo?
Condividi su:

Elena Vizzoca

Ciao! Mi chiamo Elena e sono una fotografa freelance. Ho seguito manifestazioni sportive nazionali e internazionali, concerti, spettacoli e moda. La mia passione per i viaggi mi ha portato ad ampliare il mio sito fotografico, inserendo la sezione travel, dove, attraverso le mie foto, racconto le mie esperienze di viaggio e le mie emozioni.

guest
www.miosito.it
Do il mio consenso per la raccolta dei miei dati (nome, e-mail e sito web) per il prossimo commento.
28 Commenti
I più vecchi
I più nuovi I più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
Privacy e Cookie Policy
28
0
Ciao, mi piacerebbe conoscere la tua opinione. Perché non mi lasci un commento?x
()
x